Caritas diocesana, Quaresima di Carità 2022

SOLIDARIETA' CON L'UCRAINA 

Carissimi fratelli e sorelle,

carissimi confratelli nel sacerdozio,

ancora una volta ci ritroviamo davanti ai nostri televisori a seguire scene che non avremmo più pensato di vedere in Europa: guerra, distruzione, gente in strada, bambini con gli occhi terrorizzati. Sembra proprio che la storia non abbia insegnato nulla all’uomo.

Molti si chiedono cosa possiamo fare noi per questa gente. Papa Francesco ci invita a offrire tutto nella preghiera, nel digiuno e nella solidarietà. Costruire la pace significa anzitutto viverla nel proprio cuore, nella propria famiglia, nella relazione che viviamo ogni giorno, nel lavoro, nelle nostre comunità.

Caritas italiana ha già destinato 100.000 euro a questa popolazione costituita da nostri fratelli sfortunati. La nostra Caritas Diocesana parteciperà a questa gara di solidarietà dando il suo contributo e facendo la sua parte. Abbiamo già dato disponibilità per poter accogliere alcune decine di rifugiati nella nostra diocesi.

D’accordo col nostro vescovo Lorenzo quest’anno impiegheremo le offerte della Quaresima di Carità 2022 a questo scopo. Chi vuole unirsi a noi ha a disposizione l’IBAN della nostra Caritas Diocesana.

Certi della vostra vicinanza vi salutiamo con affetto,

Don Enzo Manes

Direttore Caritas Teramo - Atri

N.B.: Potete sostenere gli interventi di Caritas Italiana attraverso un versamento sul conto corrente bancario intestato a Caritas Teramo-Atri: 
Iban IT 09L0103015300000000929725