"UNA POETICA CHE AMA LE COSE SMPLICI E SINCERE..."

Le Poesie di Alessandra Della Quercia nella Collana
Poetica “Isole” vol. 55 di Dantebus Edizioni
 

A tutti i lettori di indialogo amanti dell’Arte in ogni sua forma, segnalo Dantebus, la prima casa editrice nata da un social network per artisti, che coniuga editoria tradizionale di qualità ad elevato sviluppo tecnologico. Lo staff di Dantebus lavora alacremente per esaltare la Bellezza e il Senso profondo delle opere pittoriche, fotografiche e letterarie che propone al grande pubblico, con contagioso entusiasmo e certosina attenzione. La sede non poteva essere altro che uno dei luoghi più magici e prestigiosi di Roma, la celebre Via Margutta, la cosiddetta “rue des artistes” di felliniana memoria e sede dell’incantevole Showroom, che trabocca di fascino e cultura in ogni dove ed in cui sarete avvolti da libri avvincenti, tele sublimi e scatti magnetici!

È fresco di stampa il volume 55 della Collana Poetica “Isole”, per cui sono stata selezionata assieme ad altri sette intensi e valenti autori, ed in cui compaio con dodici mie poesie, accompagnate da una prefazione accurata ed incisiva del Comitato Scientifico di Dantebus, che ha tratteggiato e centrato appieno lo stile e l’essenza dei miei versi, sintetizzandoli nel seguente modo:

La poesia di Alessandra Della Quercia non teme di confrontarsi con le verità scomode dell’esistenza e con gli aspetti più oscuri della vita. L’io lirico dichiara la sua vocazione sin dal primo componimento, alle soglie di questo viaggio conoscitivo: la libertà è la forza che ispirerà le sue parole e che la guiderà nella sua ricerca poetica, la libertà tanto di azione quanto di parola. La comunicazione ricopre qui un ruolo fondamentale facendosi non solo semplice strumento ma puro oggetto di poesia. È proprio nell’atto sincero di comunicare che trova pieno compimento lo spirito, finalmente libero di scavare nei lati più profondi e scuri, solitamente nascosto dietro parole di circostanza e discorsi vuoti.

La poetica di Alessandra ama le cose semplici ma soprattutto sincere, accoglie le contraddizioni che compongono l’animo umano, le imperfezioni che contraddistingue la natura di ognuno, persino le debolezze che temprano gli spiriti apparentemente più fragili. Il tono di queste poesie è gentile ma determinato, non ama gli imperativi ma si affida agli infiniti che evocano un’atmosfera vagamente oracolare. Anche la misura dei componimenti corrobora questa sensazione, affidandosi spesso a forme brevi, lapidarie e profetiche. Ma la nostra poetessa non si appella al divino, preferisce il mito che custodisce già il destino dell’uomo libero, condannato a sfide impervie e sottoposto a prove insidiose.”

Per chi fosse interessato al libro lo può trovare, come annunciato nel breve ma esplicativo booktrailer di presentazione con cui concludo questo articolo: in formato ebook in tutti gli store online e in formato cartaceo su Amazon e presso il bookshop di Roma, sito in Via Margutta. Grazie per l’attenzione!

https://www.youtube.com/watch?v=ZKRn522XPz4