Nuovo appuntamento ad Atri con la rassegna
Incontri d’Autore

Maria Pia Veladiano presenterà “Oggi c’è scuola” (Solferino)

- 30 ottobre 2021, ore 10,30 Teatro Comunale - 

È in programma per sabato 30 ottobre 2021 alle 10,30 nel Teatro Comunale di Atri la presentazione del libro, uscito il 9 settembre scorso, “Oggi c’è scuola. Un pensiero per tornare, ricostruire, cambiare” (Solferini) di Maria Pia Veladiano. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Atri, rientra nella rassegna Incontri d’Autore, diretta dal giornalista Marino Spada e vedrà la partecipazione degli studenti del Polo Liceale L. Illuminati e dell'Istituto A. Zoli di Atri oltre ai docenti. L’autrice dialogherà con la giornalista Evelina Frisa. Ingresso libero, con prenotazione obbligatoria su viviatri.it o al 339.2764344.

Suona la campanella – si legge nella presentazione del libro - e, nonostante le incognite, la scuola si prepara a una nuova stagione. Ma sarà davvero nuova? Basta un rapido appello per scoprire che troppi sono gli assenti. Intanto, oltre un milione di ragazzi hanno smesso di frequentare, impossibilitati a seguire le lezioni per mesi perché senza computer, senza connessione, senza risorse. Poi, manca lo spazio: in edifici affollati e male organizzati, qualunque tipo di distanziamento necessario comporta un ritorno alla Dad, la famigerata didattica a distanza. Infine, mancano ancora le parole per venire a patti con il trauma vissuto, per elaborarlo attraverso il racconto. Il panorama che abbiamo di fronte non è fatto, però, solo di vuoti. Il tempo passato lontani è stato anche un tempo di scoperta: di nuove possibilità didattiche, di una diversa alleanza con le famiglie, di inattesa flessibilità. La scuola è stata a lungo capro espiatorio per ogni genere di problema e laboratorio di riforme ampiamente peggiorative ed è tempo di cambiare registro. Di darle risorse, per migliorare gli edifici e motivare gli insegnanti. Di darle spazio, portandola nei parchi, nei musei, nei centri delle città. Di darle tempo, quello di un dialogo con le istituzioni, con le famiglie, con i ragazzi, dialogo che era mancato o si era interrotto da ben prima della pandemia. Mariapia Veladiano scrive pagine «alla scuola» più ancora che «sulla scuola»: in questo libro critico ma affettuoso la chiama a ritrovare una dimensione più egualitaria, più efficiente, più giusta. Disegna con proposte concrete un possibile percorso e una filosofia della ricostruzione per un’istituzione che può rinascere. Perché quest’anno non basta cominciare la scuola. Bisogna ricominciare dalla scuola”.

Desidero ringraziare – dichiara Marino Spada - le dirigenti delle due scuole coinvolte, Daniela Magno e Paola Angeloni per aver raccolto l'invito e l'adesione alla presentazione del libro. Un grazie anche all’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, all’Associazione Atri per Atri, al Comune di Atri e al Rotary Club Teramo Est per il prezioso supporto. Sono certo che questo appuntamento darà modo di riflettere sulla scuola lasciando spunti e riflessioni preziose per tutti”.

“Abbiamo patrocinato anche questo appuntamento – commenta l’Assessora alla Cultura del Comune di Atri, Mimma Centorame – convinti dell’importanza dei temi affrontati. L’autrice ha tracciato nel suo libro un quadro attento della scuola di oggi e le sue considerazioni sono acute e intelligenti. Ascoltarla dal vivo sarà per tutti molto utile e formativo. Ringrazio Marino Spada per il suo impegno nel fornire occasioni culturali di questo spessore alla nostra città”.

________

Maria Pia Veladiano, laureata in Filosofia e Teologia, ha insegnato lettere e lavorato come preside. Il suo primo romanzo, La vita accanto, vincitore del Premio Calvino 2010 e pubblicato da Einaudi, si è classificato secondo al Premio Strega 2011. Sono seguiti altri romanzi bestseller tra cui ricordiamo gli ultimi, per Guanda, Una storia quasi perfetta (2016), Lei (2017) e Adesso che sei qui (2021).