LA NATURA CHE CONQUISTA

I CALANCHI DI ATRI, UNA SCELTA SICURA PER MIGLIAIA DI TURISTI

La Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri – Oasi WWF
meta prediletta da migliaia di persone provenienti da tutta Italia

Si preannunciava difficile e incerta l’estate all’inizio del giugno scorso, quando la Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri - Oasi WWF presentava il suo calendario di eventi. Un programma rimodulato nel rispetto degli indispensabili e preziosi regolamenti per il contenimento della diffusione del COVID 19.

Contrariamente alle aspettative, invece, si è registrato un boom di presenze. Più di 6500 persone, principalmente cittadini italiani, desiderose di scoprire le bellezze paesaggistiche, naturalistiche e ambientali della nostra meravigliosa Oasi, scrigno di biodiversità vegetale e animale e fucina di promozione territoriale.

Il programma, con attività prevalentemente gratuite, ha dato la possibilità a giovani e meno giovani di vivere un’esperienza immersiva tra le suggestive “bolge dantesche”. Dalle visite autonome, accompagnati virtualmente dalla app PICUS, alle escursioni pomeridiane guidate da accompagnatori di media montagna; dalle escursioni al chiaro di luna alle passeggiate a tema, dalla pratica yoga in natura ai laboratori creativi per bambini, dagli spettacoli teatrali agli incontri per docenti promossi dal Centro di Educazione Ambientale...sono state queste le attività protagoniste dell’estate 2020 appena conclusa, realizzate in collaborazione con le associazioni del territorio L’Istrice, OM ARTIS e Cul.Tur.A’.

Nonostante le previsioni funeste e la sensibile riduzione delle attività in programma, quella dell'oasi è stata una stagione fantastica ripagata da un'affluenza di visitatori mai registrata prima - spiega il direttore della Riserva Adriano De Ascentiis -Ringrazio il nostro staff, i volontari e le associazioni che hanno collaborato ancora una volta con noi e che hanno reso tutto questo possibile. Bisogna iniziare ad essere consapevoli che viviamo in una regione turisticamente attraente e che iniziando a lavorare meglio sulla promozione possiamo raggiungere traguardi fino ad oggi insperati .”

Quest'anno le attività della Riserva sono state ancor più apprezzate da tutti i visitatori - commenta l’Assessore del Comune di Atri con delega alla Riserva Naturale, Alfonso Di Basilico- L'emergenza Covid ha spinto le persone ad approfondire la conoscenza della flora e fauna locale e a riflettere sulle bellezze naturali dei Calanchi di Atri.”

In questi giorni la Riserva è a lavoro per definire gli eventi - sempre in sicurezza COVID 19 - da proporre nella stagione autunno inverno 2020-2021, come la tradizionale passeggiata tra gli ulivi e i caffè scientifique.

A breve saranno divulgate tutte le iniziative per vivere anche la stagione fredda all’insegna della natura e della salvaguardia del nostro prezioso territorio.

Info e contatti:

www.riservacalanchidiatri.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

331.5799191