LA GIUNTA COMUNALE DI ATRI APPROVA

SCADENZE ED ESENZIONI: MISURE ECONOMICHE IN TEMPO DI EMERGENZA

La Giunta Comunale di Atri nella seduta di  martedì 12 maggio 2020, ha approvato varie misure economiche per sostenere le attività atriane a seguito dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. Come annunciato nei giorni scorsi dal Sindaco, Piergiorgio Ferretti, sono state prorogate le scadenze della Tari e previste esenzioni sulla Tosap oltre a misure minori.

In particolare con la delibera n.59, è stata approvata la proroga dei termini di versamento dell’acconto della Tari 2020: la prima rata, con scadenza il 15 marzo, è stata rinviata al 31 maggio 2020; la seconda rata, con scadenza il 15 maggio, al 15 luglio 2020; la terza rata, con scadenza il 15 luglio, al 31 agosto 2020; mentre la rata unica con scadenza al 15 marzo è stata rinviata al 31 maggio 2020. In attesa del decreto del governo che definisca i fondi assegnati agli enti locali, è intenzione dell'Amministrazione Comunale esentare per due mesi le attività chiuse in emergenza coronavirus dalla Tari. Inoltre, con delibera n.60 la Giunta ha approvato l'adozione di misure di agevolazioni dei tributi minori come l’esenzione dal pagamento della Tosap per i titolari di posteggio di commercio su area pubblica per i periodi in cui non sono state svolte le normali attività come prevista dalla delibera di Giunta Comunale n. 53 del 23 aprile scorso. Previste anche l’esenzione del pagamento della Tosap per i pubblici esercizi titolari di occupazione di suolo pubblico per i periodi in cui non sono state svolte le relative attività e l’esenzione della Tosap temporanea e dei relativi diritti di istruttoria per i pubblici esercizi con sede operativa nel Comune di Atri, con possibilità di estensione della superficie occupata nella misura del 50% di quanto autorizzato nell’anno precedente. Tra le altre agevolazioni l’esenzione dai diritti affissionali per le attività commerciali e per i pubblici esercizi, che non usufruiscono dell’esenzione Tosap, per l’affissione di manifesti 70X100 e 100X140 fino al 15 settembre 2020. E’ stato prorogato al 30 giugno 2020 il termine per il versamento in autoliquidazione dei tributi Tosap e ICP (imposta comunale sulla pubblicità), per tutti i soggetti che non beneficiano dell'esonero.

L’Amministrazione Comunale – spiega il Sindaco Ferrettiprovvederà a sostenere il commercio locale anche favorendo l’attività pubblicitaria legata a un turismo di prossimità che sia di richiamo per le cittadine limitrofe facendo leva su quelle che sono le maggiori vocazioni architettoniche e culturali della città di Atri”.