Donna 365 giorni l'anno

Iniziative rinviate, il pensiero di Beta Costantini a tutte le donne che vi hanno
lavorato e alle associazioni di volontariato in prima linea per l'emergenza

Le iniziative pubbliche per la Giornata Internazionale della Donna sono state rinviate ma i servizi a sostegno della donna, delle politiche di genere e dell'antiviolenza non si fermano e non chiudono. Il commento della consigliera per le politiche sociali e le pari opportunità, Beta Costantini. "Tutte le iniziative pubbliche sono state rinviate a tempi migliori per tutelare la salute di tutti, per contribuire in modo saggio a circoscrivere problemi sanitari e le sue conseguenze sociali. E' il momento della responsabilità. Voglio ringraziare tutte le donne, mi sembra il modo migliore per celebrare la Festa dell'8 marzo, che nelle settimane precedenti hanno collaborato con noi per le numerose iniziative in programma.  Non a caso,  abbiamo scelto come tema "Donna, 365 giorni l'anno. Prevenzione e Formazione", un ciclo di incontri da svolgersi in tanti Comuni della provincia.  Per arrivare dove solitamente non siamo, per insegnare alle donne come difendersi, come prevenire, come, dove e a chi rivolgersi in caso di violenza.  Gli incontri sono solo rinviati ma i nostri servizi continuano a funzionare. Il mio pensiero e quello del presidente Diego Di Bonaventura, quindi,  è rivolto alle dipendenti della Provincia per il lavoro che svolgono e anche  al mondo dell'associazionismo e del volontariato che anche in questo frangente si sta rivelando essenziale nella gestione dell'emergenza.  Noi continueremo a fare la nostra parte per la piena affermazione della parità di genere,  riprogrammeremo tutte le iniziative previste ma intanto siamo qui a lavorare a fianco delle donne che hanno bisogno del nostro sostegno".