ESTATE ATRIANA: ULTIMI APPUNTAMENTI

Tra gli eventi – fino al 15 settembre 2019 -

Il XX Festival Internazionale Duchi d’Acquaviva, Rassegna di teatro dialettale Premio Magellano, Stills of Peace, Premio Biennale Nazionale di Pittura Murale Casoli Pinta e la Festa dell’uva

Continuano fino al 15 settembre 2019 gli appuntamenti culturali in programma nella città di Atri. Fino al 29 agosto prosegue il XX Festival Internazionale Duchi d'Acquaviva, iniziativa che anche quest’anno è riuscita a portare ad Atri numerosi artisti e musicisti provenienti da tutti i continenti. Inoltre, da stasera (23 agosto) fino al 26 agosto, alle 21 nella frazione di Santa Margherita di Atri torna il Premio Melegnano 2019 con la XII Rassegna di Teatro dialettale. Sono ancora visitabili le mostre della sesta edizione di Stills of Peace and Everyday Life quest’anno incentrata sul confronto tra Italia e Iran alle Scuderie Ducali di Palazzo Acquaviva e al Museo Archeologico. Il primo settembre alle 21 nel Cortile di Palazzo Acquaviva, nell’ambito del progetto Stills of Peace for Young, verrà proiettato il cortometraggio di Dino Viani “Un nuovo giorno” e a seguire ci sarà la possibilità di vedere il film "Una Separazione" di Asghar Farhadi. Per concludere dal 7 settembre ci sarà il Premio Biennale Nazionale di Pittura Murale Casoli Pinta e il 14 e 15 settembre l'Atri Folk, incontri corali dell'Adriatico e Il fascino della Vendemmia con musica Folkloristica e Sfilata di carri allegorici.

Il Festival Internazionale “Duchi d’Acquaviva” organizzato dall’Associazione “Amici della Musica 2000” con la direzione artistica del M° Algino Battistini, si appresta a vivere l’ultima settimana di appuntamenti. L’evento, che sta arricchendo come ogni estate ormai dal 2000 la vita culturale e turistica della città di Atri e dei dintorni, sta ospitando dall’8 agosto più di 250 musicisti (tra corsisti, docenti e concertisti), proponendo fino al 29 agosto una ricchissima offerta di Master Class e una rassegna di Concerti di musica classica. La XX edizione ha fatto registrare nuovamente il record in termini di iscritti: sono infatti 203 i musicisti provenienti da tutti i continenti che stanno frequentando le 14 Master Class attivate, tenute da docenti di livello internazionale, mentre la proposta concertistica è articolata in 25 appuntamenti. Domani sera (24 agosto) alle 21,15, dopo il successo del concerto sinfonico tenutosi il 14 agosto nella Cattedrale Santa Maria Assunta a conclusione del Rito Solenne di Apertura della Porta Santa, l’Orchestra “Duchi d’Acquaviva” torna a esibirsi al Teatro Comunale di Atri con la direzione di Nataliya Gonchak e i solisti Tom Owen (oboe), Andreas Langenbuch (clarinetto), Alfonso Patriarca (fagotto), Thomas Hauschild (corno) e Ksenia Milas (violino) che eseguiranno la Sinfonia concertante in mi bemolle maggiore per fiati e orchestra di W. A. Mozart e il Concerto in re minore per violino, pianoforte e orchestra d'archi di F. Mendelssohn, con Nataliya Gonchak anche nella veste di pianista. Il Festival si concluderà con altri 2 importanti concerti nel Cortile del Palazzo Acquaviva: il 26 agosto si esibirà l’Orchestra Giovanile “I Flauti d’Acquaviva” con un organico di 50 elementi sotto la direzione di Paolo Totti e i flautisti solisti Andrea Oliva e Marco Felicioni, mentre il 29 agosto è prevista la rappresentazione di Suor Angelica di G. Puccini con i cantanti della Master Class di Patrizia Orciani e Carlo Barricelli, e Carlos Morejano maestro concertatore al pianoforte . Tutti i concerti sono a ingresso gratuito.

Anche quest’anno – commenta l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Atri, Domenico Felicionele iniziative culturali proposte in città sono state molte, diverse e apprezzate, nel mese di agosto sono stati tantissimi i turisti presenti e molti sono ancora in città. Il XX Festival Internazionale Duchi D’Acquaviva nello specifico è un fiore all’occhiello per la nostra città. I numeri di musicisti e studenti che sono stati e sono ospitati ad Atri traducono un dato importante e imprescindibile a cui si aggiunge la qualità dei concerti proposti per tutti gli appassionati. Ringrazio le tante associazioni che si sono adoperate nell’organizzazione delle varie iniziative e invito tutti a partecipare agli ultimi appuntamenti di quest’anno del Festival Duchi d’Acquaviva e alle altre iniziative che chiudono il calendario degli eventi estivi nella città ducale”.