IL FURTO DEL SECOLO
,
UNA STORIA AVVINCENTE TORNA
A VIVERE IN UN APPASSIONANTE CORTOMETRAGGIO

Il furto del secolo è il titolo del cortometraggio realizzato dagli studenti della classe IV A del Liceo Classico della comunicazione, nell’ambito del concorso nazionale L’archivio dei  monumenti adottati dalle scuole italiane, bandito dalla  Fondazione Napoli Novantanove, in collaborazione con il MIUR, il MIBACT e il CNR.

In linea con la progettualità realizzata per l’anno scolastico 2017/18, per la quale l’Istituto è stato insignito della medaglia d’oro stellata, per il secondo anno,  gli studenti hanno continuato a raccontare la Casa Natale di Melchiorre Delfico, posta nel suggestivo borgo di Leognano.

L’adozione in corso ha offerto agli studenti l’opportunità di ricercare eventi rilevanti di cui, nel corso dei secoli, il Palazzo Delfico è stato teatro, anche involontariamente!

Così, guidati dai docenti, si sono imbattuti nelle vicende sapientemente narrate dallo storico Roberto Carlini che, nella raccolta Storie di misfatti, briganti ed evasioni, ha dedicato un intero volume, Briganti in fuga, 1798-1815. Carboneria e Brigantaggio in Abruzzo durante il decennio Francese, Artemia edizioni, 2017, alle scorribande dei briganti che non hanno risparmiato la ricca dimora Civico-Delfico.

Un intero capitolo è, infatti, dedicato a quello che viene considerato il “furto del secolo”, perpetrato ai danni del barone Giovanni Girolamo Civico, per un valore corrispondente a circa due milioni e mezzo di  euro! All’impresa prese parte un numero considerevole di briganti che, una volta messo a segno il colpo, si divisero il bottino nascondendolo tra grotte e anfratti della montagna teramana. Un tesoro che non è mai stato ritrovato.

Una storia così avvincente non poteva che trasformarsi in sceneggiatura e, quindi, tornare a vivere nelle immagini del video, diretto dal regista Marco Possenti.

Il progetto è stato reso possibile grazie alla preziosa collaborazione delle associazioni culturali Big Match e Leognano Nostrum, nata, quest’ultima, dall’amore dei suoi abitanti per un borgo provato dalle calamità e dal desiderio di rivitalizzarlo.

Per l’occasione, il prossimo 27 aprile, alle ore 20,30, presso la piazzetta antistante la chiesa di San Salvatore di Leognano, saranno presentati il cortometraggio e il nuovo libro di  Roberto Carlini “I briganti e la rapina del secolo. Leognano 1814”.

Saranno presenti i rappresentanti istituzionali dei Comuni di Montorio, Tossicia e Colledara.

Il presidente del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Tommaso Navarra, interverrà sul tema “La comunità identitaria del parco, tra tradizione e futuro”.