LA DISCARICA DELLA DISCORDIA

“ IL CORAGGIO DI METTERCI LA FACCIA ”

Nel leggere il comunicato stampa del Sindaco Ferretti di Domenica 29 Settembre 2019 con il quale esprimeva apprezzamento per il parere negativo all’ampliamento della discarica S. Lucia del Servizio Gestione rifiuti della Regione Abruzzo, elogiando, al contempo, il lavoro dell’Assessora Centorame, del Comitato Antidiscarica, del W.W.F., della A.S.P. 2 nonché la sensibilità dell’Ass.re Regionale Nicola Campitelli e del Consigliere Regionale Emiliano Di Matteo, restiamo, tuttavia, basiti allorquando, il primo cittadino, esprimeva gratitudine verso la Lega di Atri, gruppo peraltro assente dal consesso civico,  per aver assunto un atteggiamento di difesa degli interessi atriani, senza considerare minimamente il prezioso contributo offerto alla causa dai gruppi di opposizione, che da tempo si battono per scongiurare l’ampliamento, come se questi ultimi fino ad oggi fossero rimasti inermi.

Pur comprendendo le motivazioni politiche che spingono il primo cittadino ad “accarezzare” la Lega nella speranza di futuri sviluppi anche a più alti livelli, tuttavia, vorremmo ricordare al Sindaco, che come suo solito ha la memoria corta, che il 24 Luglio u.s. tutti i gruppi di minoranza presenti in Consiglio chiesero ed ottennero, dopo dinieghi precedenti, un Consiglio Comunale per discutere dell’Ampliamento della Discarica.

L’attività dei gruppi di minoranza, stante l’assoluta inerzia sui problemi reali della città da parte dell’Amministrazione Ferretti, ha portato a diverse convocazioni di Consigli Comunali oltreché a tantissime interrogazioni e richieste di atti a cui l’amministrazione comunale risponde saltuariamente.

Ricordiamo, a tal proposito, le convocazioni di consigli comunali tematici sul COMMISSARIATO di P.S., questione per la quale inizialmente fummo accusati dal Sindaco di voler strumentalizzare politicamente un questione che a suo dire non esisteva salvo poi fare marcia indietro; Sulla gravissima situazione viaria della S.S. 553 nel tratto sotto l’Ospedale Civile ancora irrisolta; La questione del Trasporto Pubblico con mezzi non conformi a quelli di cui al capitolato di gara; La grave carenza del personale dei Vigili Urbani e della vetustà dei mezzi in loro dotazione che si è fatta ormai cronica; Le problematiche inerenti gli impianti di pubblica illuminazione nonché quelle degli impianti termici delle scuole e degli uffici comunali; La soppressione del Centro di Smistamento Postale di Atri (con voto contrario della maggioranza consiliare); La sicurezza delle Scuole e gli adeguamenti degli impianti sportivi di Atri e frazioni; L’incuria ed il degrado di numerosissime aree urbane nonché la gravissima problematica della crisi occupazionale ecc. .

Su molte di queste questioni l’Amministrazione Comunale ha espresso voto negativo solo perché presentate dai gruppi consiliari di minoranza, usando, peraltro, parole pesanti nei confronti dei proponenti.

Su tutti questi temi, ad oggi, non abbiamo MAI ASCOLTATO ALCUNA PRESA DI POSIZIONE da parte della Lega atriana.

Leggere le dichiarazioni del Sindaco con cui ringrazia pubblicamente alcuni dirigenti locali leghisti che nelle passate elezioni amministrative erano fortemente impegnati in prima linea (chi come candidato consigliere e chi come attivista) nelle liste contrapposte alla sua, ci fa pensare che probabilmente sono in atto movimenti di arruolamento della Lega atriana verso l’attuale Amministrazione e, perché no, di possibili futuri ingressi in giunta da esterno a discapito di qualcuno presente oggi in amministrazione.

NOI CREDIAMO E VOGLIAMO CONTINUARE A CREDERE alla politica “VERA” fatta con serietà, passione e amore e non di qualche incarico in uffici regionali o enti strumentali della Regione che dimostrano attaccamento solo alle poltrone.

Dal canto nostro, continueremo a coinvolgere la gente appassionata della “Buona Politica”, ossia di quel modo di fare politica che ti porta a stare a contatto con i problemi delle persone anziché a marcare quotidianamente l’area della piazza Duomo.

Questo modo di fare politica, nonostante il nostro ruolo di opposizione, ci permette di conoscere il territorio e le varie dinamiche che lo governano, ed al contempo, ci consente di adoperarci al meglio per allievare il forte disagio in cui vivono molti concittadini.

Sarà nostra premura informare dettagliatamente i cittadini di cosa ci stiamo occupando con la nostra attività amministrativa di opposizione, attraverso un incontro pubblico che faremo nelle prossime settimane.

Noi Coordinatori e Consiglieri Comunali,  in tutto questo, giornalmente abbiamo il coraggio di assumerci LE NOSTRE RESPONSABILITA’ POLITICHE METTENDOCI SEMPRE LA FACCIA per amore della nostra Città, a differenza di chi ad oggi, come la Lega, la FACCIA NON LO HA MAI MESSA.

I Coordinatori dei Movimenti  Abruzzo Civico e Rinascimento Atriano:
Il Consigliere Comunale di Abruzzo civico Paolo Basilico;  Il Consigliere Comunale di Atri Civica  Avv. Giammarco Marcone

I Consiglieri Comunali di Prima Atri Avv. Ugo Giuliani, dott. Alfonso Prosperi