ROSETO: APPUNTAMENTI CON LA CULTURA

Presentazione dei libri "Ponderazione" di William Di Marco
e "Vicolo Cieco" di Osvaldo Di Domenico

Venerdì 2 agosto alle ore 21:00 presso il Lido La Vela di Roseto degli Abruzzi (Rotonda Sud) saranno presentati la raccolta di saggi "Ponderazione" di William Di Marco e il romanzo "Vicolo cieco" di Osvaldo Di Domenico, entrambi prodotti da Artemia Nova Editrice. Durante la serata verrà proiettato il bookmaker "Vicolo Cieco" realizzato da Franco Di Domenico. Le letture saranno curate da Marilisa De Dominicis e Luigi Falconi. L'organizzazione dell'evento è dell'associazione culturale Cerchi Concentrici Promotor e Artemia Nova Editrice. L'ingresso è gratuito.

Ponderazione

Riflettere sugli avvenimenti della contemporaneità o che hanno contribuito allo sviluppo del presente è sempre un percorso molto impegnativo, che ci porta a soffermarci in modo documentato e critico sugli argomenti trattati. Occorre una forte predisposizione a contestualizzare i fatti esaminati, cercando il giusto equilibrio dialettico per scandagliare a fondo – o cercare la via principale per farlo – i temi affrontati. Intraprendere questo percorso significa principalmente cercare un equilibrio elaborativo che sia il più possibile ponderato da analisi e studi specifici.

Da tale constatazione nasce il viaggio di Ponderazione – Saggi sulla contemporaneità (2015-2018), un volume che raccoglie dei saggi di breve o lungo sviluppo, in cui i fatti di cronaca recente o di riflessione del passato sono il mezzo per cercare di immergersi nel tempo in cui viviamo.

Tanti gli interventi (139 in totale) pubblicati cronologicamente per date (dal gennaio 2015 al dicembre 2018) e raccolti nell'indice finale per argomenti. In questo caso i temi più trattati riguardano la politica (16% degli articoli), seguita dalla letteratura (13%), immigrazione (7%), storia e religione (6% ciascuno). Altri trentotto tematiche di vario genere sono a disposizione del lettore.

William Di Marco è autore di saggi, racconti e romanzi. Insegna materie letterarie nelle Scuole Superiori ed è docente-assistente in Storia Contemporanea all’Università D’Annunzio di Chieti. Ha pubblicato diversi testi di storia. Laureato prima in Lettere Moderne e poi in Filosofia, è stato professore alla “Scuola di Specializzazione all’Insegnamento Secondario” presso l’Università di Chieti in “Laboratorio di Storia Contemporanea”. Giornalista dal 1984, ha dato il suo apporto professionale a diverse testate generaliste e tematiche. È editore e direttore responsabile di riviste e giornali on line. Con il volume Scritti ha ottenuto la menzione speciale al premio di saggistica "Città delle rose" nel 2015.

Vicolo cieco

Un uomo, accecato dal dolore, pianifica, in un continuo alternarsi di delirio e spietata lucidità, la sua tremenda vendetta. Una giovane madre, vittima del suo sofferente passato, vive nell'angoscia e nell'atroce dilemma se cedere al ricatto di uno sconosciuto, e compiere così un gesto ignobile e irreparabile, oppure reagire rischiando di mettere a repentaglio la vita dei suoi due figli gemelli di sei anni.

Tra di loro si frappongono le indagini di cinque uomini accuratamente selezionati e il loro disperato tentativo di scoprire quale sia stata la sorte di quattro neonati improvvisamente spariti da due ospedali della stessa città. Un thriller dalle molteplici chiavi di lettura psicologiche, che tiene col fiato sospeso fino all'epilogo, imprevisto e imprevedibile.

«Qualcosa, nella sua mente fragile, si stava muovendo; qualcosa, dentro di lei, la stava chiamando, le stava suggerendo un percorso, un tracciato, una via d'uscita».

Osvaldo Di Domenico è nato nel 1962 a Teramo, dove vive e lavora. Funzionario della Pubblica Amministrazione, ha pubblicato i romanzi I dodici occhi (2016), Avevo sei anni (2017), Solo per un attimo (2018). Nel 2016, con il suo romanzo d’esordio, ha ricevuto una menzione di merito al Premio «Cesare Pavese» di Santo Stefano Belbo. Il thriller Vicolo cieco è il suo quarto romanzo.