INTER CLUB ATRI  “LUCA IEZZI”

SPORT E SOLIDARIETA’: UN BINOMIO VINCENTE

 

Una serata di beneficenza per raccogliere fondi a favore di un giovane ragazzo sardo

Quando il calcio sposa la solidarietà, mostra di certo il suo lato migliore.

Giovedì primo agosto, in Piazza Duomo, l’Inter Club “Luca Iezzi” presenta il suo primo evento pubblico di beneficenza: una serata di musica e solidarietà.

L’obiettivo della serata, promossa con il patrocinio del Comune di Atri, è raccogliere fondi per sostenere le cure di Thomas Cadelano, un trentenne sardo, di Terralba, in provincia di Oristano che è rimasto gravemente ferito a seguito di un tragico incidente stradale.

Thomas incontra Atri attraverso la triste storia del nostro compianto concittadino, al quale è intitolata la sezione Inter Club di Atri, Luca Iezzi. Un giovane atriano che, come il ragazzo sardo, ha vissuto un brutto incidente automobilistico. Dopo il tragico evento, Luca è stato ricoverato in una clinica specializzata austriaca per risolvere i gravi traumi riportati.

Qui le vite dei due ragazzi si incontrano, in una corsa verso la speranza che per Luca purtroppo finisce nel gennaio del 2016. Thomas, invece, continua la sua lotta non solo con il suo stato fisico molto compromesso ma anche  contro il sistema sanitario italiano che non riconosce il sostegno per  le cure svolte all’estero, dove c’è l’unica speranza di recupero per il giovane sardo.

Così la squadra atriana dell’Inter Club, in nome di Luca, sposa la causa del suo compagno di stanza e lancia un appello alla città ducale: raccogliere i fondi per sostenere le cure di Tomas.

Il linguaggio scelto è quello della musica: ben sette gruppi musicali, tutti atriani, si alterneranno sul palco per rivolgere l’accorato appello alla cittadina. Dalla musica a cappella a quella rock, dal punk al cantautorato italiano...ci sarà musica per tutti i gusti. Ad aprire la serata il Coro Formula Nuova, seguito dalla cover band  ThegiornalistiAndrea Spada, Sunem, Punk Ducali, TFR. A chiudere la serata le sonorità di Your-End.

Appuntamento a partire dalle ore 21. Ingresso libero.