UNA BELLA SERATA DI CULTURA

Davanti ad un pubblico attento e partecipativo , all’interno dell’Auditorium di Sant’Agostino di Atri il giornalista Francesco Giorgino, volto noto del TG 1 Rai delle 20.00, intervistato da Marino Spada, ha presentato il suo ultimo lavoro editoriale dal titolo “Alto Volume” –Politica, Comunicazione e Marketing, con la prefazione di Giovanni Orsina.  La pubblicazione, edita dalla Luiss University Press, ci aiuta a comprendere attraverso le chiavi interpretative del terzo millennio come è cambiato il linguaggio della politica italiana e non solo. Il Marketing e la comunicazione che si fanno politica , con la narrazione dei fatti e del leader dei partiti  senza alcuna mediazione tradizionale.  Lo storytelling che diventa politelling e che assurge a contatto diretto con i propri elettori  senza alcun filtro e con un rapporto alla “pari”. Il marketing come mercato per creare consenso e accrescere il peso politico, ma anche per conservarlo , cosa molto difficile per chi opera nel settore della politica, a causa anche della continua fluidità del corpo elettorale che si sposta da una parte all’altra anche in tempi molto brevi, come dimostrano le recenti elezioni europee. All’incontro hanno preso parte, oltre che al Presidente del Rotary Club Teramo Est, Dr. Antonio Lera, le autorità rotariane, tra cui il Past Governatore Ferruccio Squarcia, il Presidente del Club Rotary Teramo Nord Avv. Gaetano Luca Ronchi,  i consiglieri Regionali Emiliano Di Matteo e Pietro Quaresimale, il Vice Presidente della Fondazione Tercas Dr. Marino Iommarini, il Sindaco della città Ducale Piergiorgio Ferretti con gli assessori Domenico Felicione (Cultura) e Mimma Centorame (Ambiente) , oltre alla nutrita rappresentanza di amministratori delle città di Pineto e Roseto degli Abruzzi. All’ospite è stato consegnato dall’Assessore Domenico Felicione un volume fotografico di Giuseppe Tracanna che ripercorre la città attraverso immagini, personaggi e fatti della città nel ‘900.  Nel corso della Conviviale il Rotary ha omaggiato il giornalista di un piatto decorato e realizzato a Castelli, città “madre” delle più importanti opere ceramiche del territorio. Un evento di grande qualità-  ha commentato il  Presidente Antonio Lera,- che dimostra come il Rotary con questa importante iniziativa culturale veda nella comunicazione e nelle sue molteplici declinazioni un grande motivo di conoscenza, aspetto essenziale nella società contemporanea.