Pubblicato Mercoledì, 27 Marzo 2019
Scritto da Alberto Sporys

Un grande evento di fede

S. NUNZIO SULPRIZIO PELLEGRINO NELLA VALLATA DEL FINO

Il Vicariato Foraneo di Castiglione Messer Raimondo dell’Arcidiocesi Pescara-Penne, con le parrocchie dei comuni Castiglione M.R., Arsita Bisenti, Castilenti, Elice e Montefino ha organizzato la pellegrinatio nella vallata del Fino dell’urna con le spoglie di S. NUNZIO SULPRIZIO di Pescosansonesco (Pe) dal 17 al 23 marzo 2019.

L’urna arrivata a Bisenti il 17 marzo alle ore 16, è stata accolta da un gran numero di fedeli e dalle autorità civili e militari, che l’hanno accompagnata in processione presso la chiesa madre di S. Pietro.

Sulla piazza antistante alla chiesa ci sono stati i saluti di benvenuto del Sindaco e del parroco di Bisenti don Luigi Marrone, il saluto del Sindaco di Pescosansonesco, un breve saluto anche da parte del Rettore del Santuario sac. don Mauro Pallini.

Alle17 è stata celebrata la S. Messa Eucaristica presieduta dal Rev.do don Michele Cocomazzi vicario foraneo della vallata del Fino.

Dal giorno 18 al 21 si sono susseguiti i pellegrinaggi dalle varie parrocchie Elice, Castilenti e Montefino, Castiglione Messer Raimondo per terminare con Bisenti e Arsita.

Venerdì 22 c’è stata una veglia di preghiera con tutti i cresimandi della forania, presieduta dal Rev.do don Mauro Pallini Rettore del Santuario di Pescosansonesco.

Sabato 23 marzo solenne concelebrazione eucaristica conclusiva, presieduta da S.E. Mons. Tommaso Valentinetti Arcivescovo Metropolita di Pescara-Penne, alla presenza degli imprenditori e operai di tutte le realtà industriali della vallata del Fino.

Fine Messa c’è stato uno scambio doni da parte del parroco di Bisenti don Luigi Marrone, il quale ha donato una ceramica di Castelli che ricorda il pellegrinaggio di S. Nunzio nella vallata del Fino, mentre don Mauro Pallini ha donato un’immagine di S. Nunzio da affiggere nelle varie parrocchie, con la benedizione per tutta la popolazione.

La mattinata è stata animata dal complesso bandistico Città di Elice.

Dopo un rinfresco in piazza per tutti i partecipanti, l’urna di S. Nunzio Sulprizio ha lasciato Bisenti per fare rientro a Pescosansonesco.

Alberto Sporys