NON POSSIAMO PERMETTERLO!

ATRI: UN COMITATO CIVICO A DIFESA
DEL COMMISSARIATO DI POLIZIA

Dopo l’approvazione unanime del consiglio comunale di Atri, che si è svolto il 6 marzo 2019, di un ordine del giorno sul rischio del trasferimento del Commissariato di Pubblica sicurezza da Atri, e il coro unanime di dieci sindaci del comprensorio anch’essi contrari, nasce nella città ducale un comitato civico spontaneo pronto ad affiancare con tutte le iniziative utili il Consiglio Comunale e finalizzato a smuovere le coscienze dei cittadini per i rischi che il territorio potrebbe avere nella paventata ipotesi di questo spostamento. Tra le iniziative che il comitato porterà avanti, l’organizzazione, di concerto con le istituzioni locali, di una prima grande manifestazione pubblica, che dovrà essere il primo passo per altre iniziative sul territorio. Il commissariato di Atri è un presidio strategico e funzionale che serve una vasta comunità, dal Sud Vomano alla vallata del Fino e importanti comuni costieri, dando negli anni risultati eccezionali per la tutela e la difesa dei cittadini.

Ringrazio quanti hanno scelto di dare vita a questo comitato – dichiara il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti elemento che dimostra la sensibilità di tante persone nel difendere un territorio. Qualora il Commissariato fosse spostato da Atri le ripercussioni negative sulla sicurezza di un’area di oltre 60mila abitanti sarebbero enormi e non possiamo stare a guardare”.