Rurabilandia si veste di sogno per Roberto

IL GRANDE CUORE DI ATRI

Rurabilandia è un tempio dove sogno e realtà si confondono in una dimensione profonda.

Rurabilandia è un bosco incantato, popolato di fate e folletti, dove spazio e tempo hanno ceduto lo scettro alla sola coordinata possibile : quella dell’anima.

Rurabilandia è una fabbrica di miracoli  che hanno gli occhi della sua ineguagliabile comunità.   

Rurabilandia è il regno dove tutto è possibile, perfino l’impossibile.

Il 9 marzo, Rurabilandia ha battuto di un solo cuore e il tuo inarrestabile canto ne ha scandito il ritmo, piccolo grande Roberto. Nella tua gioia c’era la gioia di tutti noi, nelle tue lacrime tutte le nostre emozioni.

Il 1969 è senza dubbio alcuno un anno speciale: l’uomo ha camminato su un pezzo di cielo e tutti noi cinquantenni ci sentiamo un po’ figli della Luna.

I tuoi piccoli passi sono stati un grande balzo per la comunità atriana che ha scritto intorno a te una delle sue pagine d’amore più belle di sempre.

Sono certa che in quei girotondi c’erano anche le mani dei tuoi adorati mamma e papà e anche il grande benefattore, Domenico Ricciconti, avrà soffiato sulle candeline insieme a te.

Siamo venuti tutti per festeggiarti, senza sapere che la festa più bella l’hai regalata tu a noi.

Grazie, Robè!

Gabriella Liberatore