STAGIONE TEATRALE A PINETO

SUCCESSO PER IL PRIMO APPUNTAMENTO

Grande successo a Pineto per l'inaugurazione della stagione teatrale 2018/2019 diretta da Sonia Costantini dal titolo “Non ci resta che ridere”. Una sala gremita di pubblico ha applaudito lo spettacolo "Roma a misura duomo" interpretato dalla compagnia I Sequestrattori, con la partecipazione straordinaria di Marko Tana. L'Assessore agli eventi Cleto Pallini e la direttrice artistica Sonia Costantini, hanno presentato la serata, sottolineando l'importanza di dare vita e anima al Teatro di Pineto, tesoro e patrimonio della città. I Sequestrattori vengono direttamente da Zelig, il programma di enorme successo televisivo e hanno saputo regalare ai presenti una serata piacevole e divertente. Il prossimo spettacolo in cartellone è in programma per il 14 dicembre quando andrà in scena L'Impertinente di e con Dado con la regia di Emilio Luccisano.

Il 25 gennaio 2019 andrà in scena “Quando tutti dormono” con Marco Capretti e la regia di Fabrizio Nardi, il 22 febbraio protagonista sarà Paolo Triestino, nella pièce di Gianni ClementeEppur mi son scordato di me”. La stagione si concluderà il 22 marzo con un omaggio al Teatro dialettale: in scena “Vite è tutte n’esame” con la compagnia “Li Sciarpelite di teatro e…” con la regia di Pina Di Salvo. Tutti gli spettacoli andranno in scena alle 21.

 Il successo del primo spettacolo – commenta l'Assessore agli Eventi del Comune di Pineto Cleto Pallini, - dimostra come le scelte fatte dalla direzione artistica siano state giuste e sono certo che anche gli altri appuntamenti in cartellone riceveranno lo stesso calore del pubblico. Il Teatro è per noi una risorsa importante in grado non solo di offrire cultura, ma anche di regalare occasioni sociali importanti, momenti di svago e divertimento che rappresentano un elemento fondamentale per il benessere di una comunità. Ringrazio ancora Sonia Costantini per il prezioso lavoro che sta svolgendo per il nostro Teatro”.