PER EDUCARE AD AMARE L'AMBIENTE

La margherita di Adele 2.0
Spettacolo teatrale sul cambiamento climatico

Far riflettere, soprattutto i più giovani, sul valore dell’ambiente e sul tema dei cambiamenti climatici. Questi alcuni degli obiettivi dello spettacolo teatrale “La margherita di Adele 2.0” che è stato messo in scena ieri mattina, 4 ottobre 2018, nel Teatro Polifunzionale di Pineto alla presenza degli studenti delle classi terze della Scuola Secondaria di primo grado. Sul palco Anna Pancardi, Ferando Viozzi, Marco Soccol e Stefano Antonini, che ha curato anche la regia, i quali hanno interpretato un testo di Marco Vignudelli. Al termine dello spettacolo gli studenti hanno avuto l’occasione di confrontarsi sui temi legati alla protezione civile alla presenza di rappresentanti del Dipartimento di Protezione Civile e del Centro Funzionale della Regione Abruzzo, dimostrando grande sensibilità e interesse verso questo argomento. Una iniziativa rientrante nell’ambito di Life Primes – Prevenire il rischio alluvioni rendendo le comunità resilienti, il progetto europeo che si propone di ridurre i danni causati al territorio e alla popolazione da eventi come piene, alluvioni e mareggiate, dovuti a fenomeni meteorologici intensi sempre più frequenti. Lo spettacolo è stato proposto dal Centro Funzionale della Regione Abruzzo ed è stato patrocinato dal Comune di Pineto.

Il progetto Life Primes è stato approvato nell’ambito del programma LIFE 2014-2020 sulle strategie di adattamento ai cambiamenti del clima. Il soggetto capofila è l’Agenzia regionale di Protezione Civile e vede tra i partner le Regioni Emilia-Romagna, Marche e Abruzzo e l’Università Politecnica delle Marche. Avviato nell’ottobre 2015, si compone di una serie di misure e azioni portate avanti durante i 34 mesi di durata del progetto. Con Life Primes si mira a potenziare i sistemi di allertamento nelle tre regioni partner, attraverso lo sviluppo di procedure e sistemi informativi omogenei e integrati a livello interregionale, la definizione di scenari di rischio e la realizzazione di uno spazio web condiviso con le comunità locali. Nell’ambito del progetto sono state individuate alcune aree pilota nelle tre regioni: per l’Abruzzo le realtà coinvolte sono Scerne di Pineto e Torino di Sangro. In queste zone vengono realizzate attività di informazione e conoscenza del rischio e esercitazioni e si sperimentano modalità di partecipazione attiva da parte dei cittadini alle politiche locali di governo del territorio, attraverso la costruzione collettiva dei piani civici che saranno integrati nei piani comunali di emergenza.

Quella di ieri è stata una mattinata estremamente importante per i nostri ragazzi – dichiara il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchiola formula dello spettacolo ha permesso loro di riflettere su temi complessi anche grazie alle emozioni che la rappresentazione è riuscita a trasmettere. Uno spettacolo che si inserisce nel più ampio progetto, Life Primes, al quale la nostra città è stata coinvolta e ne siamo orgogliosi visti i lodevoli e lungimiranti obiettivi che porta avanti. Accrescere la consapevolezza dei cittadini sul tema dei cambiamenti climatici è fondamentale e muove dal proposito di cercare di ridurre i danni causati al territorio e alla popolazione da eventi come piene, alluvioni e mareggiate, dovuti a fenomeni meteorologici intensi sempre più frequenti. Ringrazio quanti hanno reso possibile lo spettacolo di ieri, soprattutto i docenti per il prezioso lavoro quotidiano che portano avanti con i ragazzi, i cittadini di domani”.