"MOSTO D'ORO"
A...MORRO D'ORO

Due giorni dedicati alla tradizione della vendemmia a Morro d’Oro
Incontri, arte, natura, enogastronomia il 6 e il 7 ottobre 2018

Dopo il successo della prima edizione torna anche quest’anno a Morro d’Oro (TE) la rievocazione dedicata alla tradizione della vendemmia con laboratori, artigianato, arte, passeggiate, enogastronomia, musica, letteratura e un convegno-dibattito dedicato al vino come volano di sviluppo locale e turistico. Sono questi alcuni degli elementi della manifestazione “Mosto d’Oro”, in programma il 6 e il 7 ottobre 2018 con una anticipazione letteraria prevista per il 5 ottobre. L’iniziativa, patrocinata dall’Amministrazione Comunale, è a cura del Comitato parrocchiale in collaborazione con la Valle delle Abbazie, l’Associazione di Sviluppo Locale Itaca e la Cooperativa Virate e ha l’obiettivo di mantenere in vita l’antica tradizione della vendemmia nell’ottica di promuovere il turismo legato al settore vitivinicolo.

Il programma prevede una anteprima venerdì 5 ottobre alle 18 con l’Aperitivo Letterario in collaborazione con la casa editrice Artemia e l’Università degli Studi di Teramo, nel Palazzo degli Acquaviva di Morro d’Oro durante il quale verranno presentati due libri: uno a carattere storico, “Dalle botti alle Pagine” di Nicolino Farina (Artemia Nuova Editrice); l’altro a carattere scientifico, “Microbiologia enologica 2018” a cura di Giovanna Suzzi e Rosanna Tofalo (Edagricole-New Business Media). Alla presentazione interverrà, tra gli altri, il nuovo Rettore dell’Università degli Studi di Teramo, Dino Mastrocola.

Si entrerà nel vivo della manifestazione sabato 6 ottobre dalle 10,30 con il concerto del coro “Polifonica Morro D’Arte” in Piazza Duca degli Abruzzi; dalle 15 tornerà l’iniziativa “Si pigia in piazza”, la pigiatura dell’uva a piedi scalzi in compagnia dei “Selva Folk”. Per i più piccoli, dalle 16, nel giardino della Scuola dell’Infanzia, ci sarà “Bimbi si crea!!!”, laboratori di pittura con il mosto e su pietra oltre a laboratori di salterello. Alle 17,30 nel Palazzo degli Acquaviva si svolgerà il convegno-dibattito sul tema “Il vino come volano dello sviluppo locale e turistico” con esperti e politici: dopo i saluti del Sindaco di Morro d’Oro, Michele Poliandri, della Consigliera con delega al Turismo del Comune Patrizia Marziani, e dell’Assessore alle Politiche Agricole della Regione Abruzzo, Dino Pepe, interverranno il Presidente del Consorzio Colline Teramane, Enrico Cerulli Irelli; la Presidente del Corso di Studi di Viticoltura e Enologia dell’Università degli Studi di Teramo, Rosanna Tofalo; Claudio Ucci della DMC Abruzzo e Luciano Di Giovannantonio, responsabile settore agricoltura e turismo di ITACA. Dalle 18 prenderà il via la “Galleria degli artigiani”, un mercatino di artigianato locale che si svolge lungo la passeggiata della chiesa SS. Salvatore e Nicola. Dalle 19 si proseguirà con “Cucina e calici a Km0” in piazza Duca degli Abruzzi e musica live con “Gli Ingenui”.

Ricco anche il programma di domenica 7 ottobre, alle 9 dall’Abbazia di Santa Maria di Propezzano partirà la “Passeggiata degli Acquaviva”. Alle 10 nella Cantina Vini La Quercia ci sarà la possibilità di partecipare alla “Vendemmia e sdjuno in vigna”, contemporaneamente verranno riproposte le iniziative “Si pigia in piazza”, “Bimbi si crea!!!” e la “Galleria degli artigiani”. Alle 11 sarà possibile partecipare alla Visita guidata in cantina nella Tenuta Cerulli Irelli a Canzano. Alle 12 e alle 19 ci sarà “Cucina e calici a km0” in Piazza Duca degli Abruzzi rispettivamente con live music di Gaia Durante e dei “Dixie Hogs”. Alle 15 si potrà partecipare ancora a “Si pigia in piazza” in compagnia dei “The Folk Band. Dalle 19 ci sarà la “Degustazione di Vino e Sigari” in Piazza Duca degli Abruzzi.

Siamo felici di riproporre questa iniziativa – dichiara il Sindaco di Morro d’Oro, Michele Poliandri perché punta a mantenere in vita una antica tradizione e pensa contemporaneamente al futuro, cercando di lavorare nell’ottica della promozione turistica che possa avere un volano nel settore enologico. Mosto d’Oro, gioco di parole ispirato al nome del comune Morro d’Oro, intende non solo regalare ai partecipanti due giorni di festa, ma anche guardare alle prospettive del mercato e al turismo. Per questa ragione è stato organizzato un convegno, alla presenza di politici e esperti, per affrontare in maniera seria e con competenza questa importante tematica”.

Tra le cantine presenti: Vini La Quercia, Fattoria Giuseppe Savini, Cantina Abbazia di Propezzano, Santone Vini, Tenuta Cerulli Spinozzi, Fattoria Nicodemi, Azienda Agricola e Vitivinicola Antonio Mazzarosa Devincenzi. Alcune iniziative si svolgeranno solo previa prenotazione: per info e dettagli si possono contattare i numeri: 349.3251050 o 349.5791739 o si può scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .