"CONCERTI DELLE ABBAZIE"

SCOMMESSA VINTA, UN POSITIVO BILANCIO

Dieci concerti in cinque Abbazie, circa 40 musicisti coinvolti, un pubblico attento e partecipe che, tra abbonati e non, ha fatto superare i 500 tagliandi staccati, un successo straordinario se si pensa alla dimensione degli spazi disponibili e alla distanza dai principali centri. Questo il bilancio della quarta edizione dei Concerti delle Abbazie che si è conclusa venerdì 21 settembre 2018 con il recital del pianista triestino Luca Delle Donne. Una scommessa vinta grazie all’alto livello dei musicisti che si sono esibiti e per il vasto e vario repertorio offerto. Il pubblico ha partecipato con calore e entusiasmo ai dieci concerti che sono stati realizzati nelle cinque abbazie benedettine della “Valle delle Abbazie” nel territorio dell’Unione dei Comuni del medio Vomano in Provincia di Teramo (Abbazia di San Giovanni ad Insulam a Isola del Gran Sasso, Abbazia di San Salvatore a Canzano, Abbazia di San Clemente a Guardia Vomano di Notaresco, Abbazia di Santa Maria di Ronzano a Castel Castagna e Santa Maria di Propezzano a Morro d’Oro). Grande musica e location molto suggestive hanno accompagnato i tanti turisti dell’estate 2018 i quali hanno goduto della possibilità di prenotare speciali pacchetti a loro destinati comprensivi di visita guidata e menu degustazione. Un originale modo per unire l’arte e l’architettura delle Abbazie alla musica di grandi autori, del presente e del passato.

Sottotitolo di questa quarta edizione, organizzata come sempre dall’Associazione Culturale Luzmek e con la direzione artistica del Maestro Carlo Michini, è stato Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro. L’iniziativa si è avvalsa del patrocinio del Comune di Canzano e il sostegno del Consorzio B.I.M. e della collaborazione con Itaca – Agenzia per lo Sviluppo Locale, con la Valle delle Abbazie e con il FAI delegazione provinciale di Teramo. Da quest’anno la partnership si è arricchita della preziosa presenza di ACS – Abruzzo Circuito Spettacolo, co-organizzatrice dell’evento ed è stato promosso dal Mibact nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

Molti musicisti abituati a suonare nei grandi teatri – spiega il direttore artistico Carlo Michini - hanno subìto il fascino e la magia delle Abbazie che hanno ritenuto luoghi speciali per una migliore e più efficace fruizione del concerto. In concomitanza con i concerti si è realizzata inoltre la “Refresh Heritage Week”, progetto finanziato dall’Unione Europea, durante la quale sono stati ospiti della Valle delle Abbazie otto ragazzi provenienti da Spagna, Slovenia e Romania e che per una settimana, appunto, hanno lavorato con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “Braga” di Teramo e il quintetto jazz “Tradizioni Progressive”, una occasione importante di scambio culturale. Sto già lavorando per l’edizione 2019 che sarà arricchita da altre location come la Torre Triangolare di Montegualtieri, il Giardino del Convento a Cellino Attanasio e la Chiesa di Santa Giusta a Penna Sant’Andrea con l’obiettivo di coinvolgere sempre più il pubblico giovanile, in particolare gli studenti di musica”.

 “Anche quest’anno i Concerti delle Abbazie - aggiunge Mauro Vanni presidente dell’Associazione Itaca hanno saputo centrare appieno gli obiettivi prefissati. Il progetto Valle delle Abbazie, realizzato dall’Unione dei Comuni Colline del Medio Vomano con un itinerario promosso dai Comuni di Isola del Gran Sasso, Castel Castagna, Notaresco e Morro d’Oro, in collaborazione con Itaca, deve proprio a iniziative come queste la sua ragion d’essere. I concerti hanno promosso la cultura musicale e fatto scoprire le bellezze artistiche e architettoniche della nostra terra. Ringrazio il Maestro Carlo Michini per il suo impegno e la sua professionalità e quanti hanno collaborato alla riuscita dell’iniziativa”.

A sostenere il progetto Sapori Veri, Cioci srl, Agenzia General Groupama Luigi Di Battista & C., Arcadia Gruppo Penta, C&B Rappresentanze, Elle & Elle, oltre alla Banca Popolare di Bari e le BCC di Basciano e Castiglione M. R. e Pianella. Si ringraziano le Parrocchie della Valle delle Abbazie e le Amministrazioni di Canzano, Isola del Gran Sasso, Morro D’Oro, Notaresco, Castel Castagna, l’Unione dei Comuni delle Colline del Medio Vomano e il comune di Crognaleto, capofila per il progetto Abruzzo dal Vivo, per la disponibilità e la collaborazione, oltre alla cooperativa Virate per i pacchetti turistici proposti.