UN GROSSO ERRORE DELLA  AMMINISTRAZIONE COMUNALE

IL "CARDINALE CICADA" ASSEGNATO AD UNA SOLA ASSOCIAZIONE!

Le Associazioni culturali Atriane - gruppo di associazioni culturali del Comune di Atri, che ne rappresenta la gran parte ( attualmente sono poco più di un centinaio) - con la presente mettono a conoscenza  (come da documento allegato originale) un atto pubblico noto ancora a pochissime persone, nel quale sempre in riferimento alle iniziative di carattere culturale, sociale e educativo, in nome della vera Cultura questa volta riteniamo -  anche attraverso il vostro lavoro costante e professionale di divulgazione delle notizie e giornalistico fatto in modo imparziale – di segnalare e far conoscere l’errore commesso dalla giunta comunale, con l’atto delibera n.162 del 21.08.2017 dove in sintesi si autorizza ad una sola associazione culturale (senza gara o bando)  l’assegnazione di porzione del fabbricato Cardinale Cicada (piano primo e secondo)  [praticamente tutto il plesso con 49 alloggi] per attività temporanee (tre anni), non ad uso esclusivo (dove leggendo il documento è tutto affidato alla sola associazione) dove sono stabilite le tariffe da applicare in deroga alla Delibera di G.M. n. 147/2016 (purtroppo manca la motivazione giuridica alla deroga, quindi illecita), e per l’appunto per una associazione non a scopo di lucro che poi si trasformerà in associazione commerciale.

Tutto ciò ci rammarica profondamente, e quello che intacca ancor più la nostra dignità e sicuramente anche di tutti i cittadini, è che con un documento pubblico si è concesso ad una associazione senza scopo di lucro la possibilità di gestire e incassare denaro usufruendo di immobili comunali ovvero di tutti.

Ci auguriamo e confidiamo in voi come sempre per il vostro corretto lavoro di informazione giornalistica sia cartacea che via web, e che la divulgazione e conoscenza del documento pubblico porti le coscienze a far cambiare le cose in modo equo per tutti.

Associazioni Culturali Atriane