MOSTRA PERSONALE DI SCULTURA DI UGO ASSOGNA

E’ stata presentata nelle sale della Galleria Acquaviva, al primo piano del Palazzo Ducale, una personale di scultura di Ugo Assogna, alla presenza dell’assessore alla cultura dott. Domenico Felicione. La mostra, patrocinata dal Comune di Atri, curata dalla Dott.ssa Lara Ferretti, Presidente dell’Associazione Culturale Hatria-Atri, accoglie numerosissime opere dello scultore atriano, quasi a fare il punto della situazione dopo venti anni di lavoro, in una esposizione nell’edificio più importante della sua città natale. Le opere dal gusto più arcaico che evocano le civiltà del passato dell’area mediterranea introducono e si confondono con altre più ironiche, quasi ludiche ma dal messaggio sempre meditato sull’essere umano e i suoi bisogni, sempre consapevole che l’arte aiuti a esplorare la propria anima e che è essa stessa mezzo di comunicazione. La perizia tecnica duramente acquisita negli anni di bottega dal caro zio Peppino, lo scultore atriano Giuseppe Antonelli, liberano la poetica e la sensibilità di Ugo dalla rigidità di schemi compositivi precostituiti. Adotta con disinvoltura il polimaterico di cui dà prova nel gruppo di sculture di cibi marmorei, una riflessione originale e personale sul cibo e l’arte, che tanta fortuna ha avuto sin dalla sua prima apparizione in “Casa Abruzzo” dell’Expò milanese del 2015, una critica alla società odierna che svilisce il lavoro dell’artista, condotta con humor ma anche con lucido disincanto. Un’ultima sala è dedicata alla ritrattistica che chiude la produzione sempre fortemente autobiografica di Ugo Assogna, rivelandone anche l’impegno didattico, profuso nei corsi di modellato che tiene periodicamente nel suo studio di via Sant’Agostino ad Atri. L’Arte di Ugo Assogna svela tutta la libertà di questo autore, serio, caparbio e capace che rende lecito l’illecito e straordinarie le cose ordinarie.

La mostra rimarrà aperta tutti i giorni dal 5 al 26 agosto 2017

Dott.ssa Lara FerrettiPresidente Associazione Culturale “Hatria-Atri”